Menu

Google Interplanetario

Google Interplanetario

La notizia è stata confermata in più occasioni ultimamente dai vertici di Google.Questo gigante di Internet vuole entrare in progetti estremamente avveniristici annunciati dalle società Space X e Tesla (riteniamo che tali società non abbiano necessità di presentazioni in quanto ormai note per i loro avanzatissimi progetti sia nel campo spaziale che dei veicoli terrestri  alimentati soltanto da energia elettrica).

Anzi le notizie sono due: la prima è che metteranno in orbita oltre 4.000 satelliti per il collegamento alla rete con qualsiasi smartphone della Terra. Tutto il mondo così potrà accedere a risorse praticamente infinite nei collegamenti “by-passando” la cronica mancanza di banda per l’assenza delle reti ultralarghe in moltissime nazioni (compresa l’Italia!).

La seconda notizia riguarda la futura missione dell’uomo su Marte finanziata anche dai proventi della precedente iniziativa.

Obiettivi alquanto ambiziosi, fino a ieri raggiungibili soltanto con finanziamenti ottenibili con la partecipazione di più Stati ricchi della Terra. E non sono solo fantasie… moltissimi analisti dei mercati finanziari ammettono la concreta possibilità che Google, SpaceX e Tesla non solo abbiano la capacità economica di finanziare questi interi progetti, ma addirittura di conseguire guadagni lucrosi.

Per i satelliti il progetto, peraltro già in avanzata fase di sviluppo, prevede di mettere in orbita 4.025 satelliti ad una distanza di 1.100 km dalla superficie della Terra al fine di contenere i ritardi di tempo nella ricetrasmissione dei segnali. L’annuncio datato 2015 prevede un tempo di realizzazione abbastanza breve per questo genere di iniziative, solo 5 anni per la prima versione e poi con miglioramenti graduali la messa a punto completa in 10/15 anni.

L’obiettivo è quello di servire almeno il 10% dell’utenza su scala mondiale. Se facciamo dei semplici calcoli, partendo dalla popolazione stimata sulla Terra oggi valutata in 7,2 miliardi di persone e considerando che tra 10/15 anni  oltre 4 miliardi possano usare Internet, il 10% è pari ad oltre 400 milioni di individui che potrebbero utilizzare il servizio a pagamento.

Torna in alto