Menu

E-identity, E-residence, E-signature

E-identity, E-residence, E-signature

Si vive ormai nell’era delle Sigle. Tra le tante sigle che giornalmente incontriamo sappiamo riconoscere che il prefisso “e-“ sta ad indicare qualcosa che ha a che fare con il computer, in particolare con il web (sottintendi Internet). E-mail, ad esempio, è una sigla nota per indicare la posta elettronica (Electronic Mail), mentre per e-commerce si intende tutto ciò che riguarda acquisti e vendite fatte in retebin vari modi, e-book, riguarda la lettura di libri tramite uno schermo.

Oggi si  parla sempre più di e-identity, di e-residence ed e-signature,  (letti come se fosse un'unica parola)  che riguardano i nostri dati in formato elettronico (identità, residenza, firma). Si tratta di un attestato di identità elettronico che viene utilizzato per identificarsi on line. E' un documento personale, come la patente di guida che permette di firmare e approvare atti on line che hanno la stessa validità della firma scritta a mano. 

Si vuole arrivare a mettere a punto uno strumento giuridico e tecnico di identificazione valido per tutti gli stati (non solo europei) in modo da conseguire una serie di vantaggi varando regolamenti, per disciplinare le modalità di gestione, di sicurezza e di garanzia per tali informazioni personali.

Ma quando sarà pronto tutto ciò? Non prima del 2018, una data molto vicina se raffrontata agli investimenti ed all’armonizzazione delle leggi e dei regolamenti sovranazionali. Comunque già si parte per una introduzione graduale, come ad esempio in Svezia.

Torna in alto